Nani

Razze - nani

Molto più bassi di un normale umano, sono aspri e duri come la montagna. Essi sono una razza antica e orgogliosa, vecchia quasi quanto Edreia stessa. Sono amanti delle tradizioni e dello studio di antichità,  molto attaccati alla famiglia, al proprio clan, e al culto dei propri antenati. Simbolo del proprio valore e della propria dignità è la loro barba, cresciuta a volte fino all’inverosimile. A volte anche la donne possiedono una fitta peluria sul volto che le rende, in questi casi, di fatto difficilmente distinguibili (soprattutto in armatura) da un nano maschio.
I nani, sebbene molto più bassi di un normale umano, sanno essere tanto feroci nemici, quanto devoti alleati. Fedeli, leali, e amanti della battaglia, sono pronti a sacrificarsi per un vero amico o compagno d’arme, e per i loro ideali.

Organizzazione politica e sociale

Mentre in Edreia vi è un intero regno retto dai Nani, ovvero quello di Tokum, in Elavistol troviamo solo alcune comuinità, più o meno grandi ed insediati nelle zone più aspre ma ricche di giacimenti minerari. I nani sono molto attenti e rigorosi per quanto riguarda il ceto sociale. Credono molto nella nobiltà e nelle origini dei propri clan. Nonostante ciò, sono però consci che il diritto di nascita non è l’unico modo per dimostrarsi di animo nobile, e tengono molto in considerazione le imprese eroiche compiute dai singoli individui.

A Novaluna vi sono alcune comunità importanti di nani:

  • Nel Granducato del Tacco si erge la grande comunità nanica di Gilmin Tor, stanziata in profonde caverne scavate nelle dure rocce della Murgia. L’antica città è governata da oltre un secolo dal Principe Thurgroff del clan Cuordiroccia. Egli ha aderito alla guerra contro i Demoni negli ultimi anni della stessa, guadagnandosi in battaglia un posto al Concilio delle Razze indetto dalla Regina Mania.
  • Nel Ducato di Reghion sorge la città di Asprium, retta dal Re Bazoc Testadiferro. La comunità dei nani degli Asprium prospera da molti secoli, commerciando e rendendo sicuro il passo lungo la “strada della pietra” che unisce la costa est con la costa ovest della Calanbria.
  • Nel Principato di Treia vi è Rocca Pietrabianca, villaggio di Nani al confine tra la Contea di Syraka e quella di Hybla. La Rocca è retta da Mugren dei Spaccapietra, ed è nota per esser una fortezza dal colore chiarissimo conferito dalle sue mura in alabastro.

Religione

I nani sono ferventi devoti delle divinità. Nelle loro città si ergono enormi templi in pietra, e nella società sacerdoti e paladini sono molto rispettati.
Sono inolter molto attaccati alla gerarchia e al culto degli antenati, di cui ricordano i nomi e gesta di tutti gli eroi del passato.
A Novaluna i nani hanno accetto malvolentieri il nuovo Pantheon regnato da Tessa con l’eccezione di Suna e Sastria, dio dei Draghi e dei Cieli, che trovano più affini al loro spirito. Di ogni altra divinità, infatti, apprezzano alcuni aspetti ma non sopportano altri. Ad esempio di Tessa amano l’autorità ma non digeriscono lunghi sermoni sull’inviolabilità della natura. Di Hav apprezzano guerra e giustizia, ma non metterebbero mai piede su di una imbarcazione. Di Tara non amano l’incontaminazione dai vizi quali alcol ed erbapipa.

Altre razze

Essendo molto orgogliosi, i nani collaborano con le altre razze solo per necessità.
Non esiste in realtà una razza che i nani preferiscano alle altre, riuscendo a trovare difetti in tutte: gli umani sono troppo avidi, gli elfi troppo quieti e smidollati, i mezz’uomini troppo irrequieti, i draconici troppo ottusi.
Esistono tuttavia due razze che i nani odiano dal profondo del cuore: gli orchi e gli elfi scuri.
I motivi di questo astio sono in genere antichi e a volte dimenticati, ma i loro membri risultano insopportabili alla vista di un nano, molto probabilmente per la vicinanza dei territori, spesso contesi tra queste razze, o per aver combattuto con essi antiche guerre.
Le razze invece più maligne, quali demoni e non-morti, sono agli occhi dei nani veri e propri mostri da distruggere.

Elementi Distintivi in Gioco

Barba lunga e folta (anche preferibilmente in lana). Bassa statura, almeno simulata.

Bonus Razza in Gioco

Bonus: Concentrazione -1PA, Forgiare -1PA, Valutare -1PA
Malus: Magia +2PA